Sbloccare i siti bloccati - THE-MAX

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sbloccare i siti bloccati

INTERNET

Può capitare di voler accedere ad un determinato sito web, ma questo risulta bloccato, e non possiamo aprirlo.
Tali blocchi possono essere dovuti a vari motivi, tutti riconducibili a restrizioni di sicurezza, impostati a livello di browser, di computer (Firewall e antivirus ed impostazioni di rete) e soprattutto a livello di router.

Le prove da fare se ci troviamo di fronte ad una impostazione di blocco che agisce su diversi siti web, è procedere per gradi, partendo dalle impostazioni del browser utilizzato.

  • Per prima cosa controlliamo le impostazioni relative alla privacy ed alla sicurezza, e cancelliamo la cache, eliminando tutti i dati, quali cronologia, ecc.
  • Come seconda cosa verifichiamo le protezioni del computer, per cui disabilitiamo momentaneamente l'antivirus ed il firewall di Windows, e riproviamo a caricare il sito web bloccato.
  • Terza cosa, proviamo a modificare i DNS della nostra connessione (Come cambiare i DNS).
  • Solitamente, soprattutto in ambiente domestico, si naviga online utilizzando le impostazioni standard di tutti i router, che prevedono una connessione libera, con assegnazione automatica degli indirizzi IP (DHCP).

Rechiamoci sulle impostazioni di connessione, in particolare su quelle della scheda di rete, ed inseriamo i DNS di Google per una navigazione senza restrizioni.
Rechiamoci sul pannello di controllo di Windows, oppure clic destro sulla connessione attiva sopra alla barra di Windows di fianco all'orologio:



Dopo aver selezionato la voce "Rete e Internet", clicchiamo sulle impostazioni di rete e condivisione:



Clicchiamo sulla connessione di rete attiva che stiamo utilizzando (può essere anche WI-FI):



Ora premiamo su "Modifica impostazioni scheda":



Ora selezioniamo il protocollo Internet 4 (TCP/IPv4):



Adesso dobbiamo spuntare la casellina "Utilizza i seguenti indirizzi server DNS", ed inserire quelli di Google, come mostrato nella figura sotto: 8888 e 8844




In genere, se il blocco è dovuto ad un intervento di sicurezza posto a livello di connessione di rete, in questo modo si risolve e la connessione risulterà libera e non più vincolata da restrizioni.

Tuttavia, se tale blocco è dovuto al router, potrebbe non bastare questo intervento, e dovremo chiedere al gestore della connessione spiegazioni su come sbloccarlo.
Un ulteriore prova è quella di sostituire il router e verificare il comportamento della rete.

Per utilizzare i DNS di Google nell'immediato, per accertarsi se funzionano, occorre recarsi su Google ed effettuare una ricerca relativa al sito che desideriamo visitare e che risulta bloccato.
A questo punto, una volta che Google ci mostrerà i risultati trovati, noteremo che di fianco ad ognuno di essi, dopo l'url del sito scritto in verde, vi è una piccola freccia rivolta verso il basso:

Cliccando sopra alla piccola freccia si aprirà una tendina riportante una o più voci, tra cui "Copia cache":



Cliccando sopra la dicitura "Copia cache" dovremo riuscire ad aprire il sito che risulta bloccato. Se così non fosse, NON si tratta di una restrizione di tipo DNS.










Nessun commento
BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica
Cod. 35122
The-Max P.Iva 01662110335
Torna ai contenuti | Torna al menu