Sbloccare i siti bloccati - THE-MAX

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sbloccare i siti bloccati

INTERNET

Può capitare di voler accedere ad un determinato sito web, ma questo risulta bloccato, e non possiamo aprirlo.
Tali blocchi possono essere dovuti a vari motivi, tutti riconducibili a restrizioni di sicurezza, impostati a livello di browser, di computer (Firewall e antivirus ed impostazioni di rete) e soprattutto a livello di router.

Le prove da fare se ci troviamo di fronte ad una impostazione di blocco che agisce su diversi siti web, è procedere per gradi, partendo dalle impostazioni del browser utilizzato.

  • Per prima cosa controlliamo le impostazioni relative alla privacy ed alla sicurezza, e cancelliamo la cache, eliminando tutti i dati, quali cronologia, ecc.
  • Come seconda cosa verifichiamo le protezioni del computer, per cui disabilitiamo momentaneamente l'antivirus ed il firewall di Windwos, e riproviamo a caricare il sito web bloccato.
  • Terza cosa, proviamo a modificare i DNS della nostra connessione (Come cambiare i DNS).
  • Solitamente, soprattutto in ambiente domestico, si naviga online utilizzando le impostazioni standard di tutti i router, che prevedono una connessione libera, con assegnazione automatica degli indirizzi IP (DHCP).

Rechiamoci sulle impostazioni di connessione, in particolare su quelle della scheda di rete, ed inseriamo i DNS di Google per una navigazione senza restrizioni.
Rechiamoci sul pannello di controllo di Windows, oppure clic destro sulla connessione attiva sopra alla barra di Windows di fianco all'orologio:



Dopo aver selezionato la voce "Rete e Internet", clicchiamo sulle impostazioni di rete e condivisione:



Clicchiamo sulla connessione di rete attiva che stiamo utilizzando (può essere anche WI-FI):



Ora premiamo su "Modifica impostazioni scheda":



Ora selezioniamo il protocollo Internet 4 (TCP/IPv4):



Adesso dobbiamo spuntare la casellina "Utilizza i seguenti indirizzi server DNS", ed inserire quelli di Google, come mostrato nella figura sotto: 8888 e 8844




In genere, se il blocco è dovuto ad un intervento di sicurezza posto a livello di connessione di rete, in questo modo si risolve e la connessione risulterà libera e non più vincolata da restrizioni.

Tuttavia, se tale blocco è dovuto al router, potrebbe non bastare questo intervento, e dovremo chiedere al gestore della connessione spiegazioni su come sbloccarlo.
Un ulteriore prova è quella di sostituire il router e verificare il comportamento della rete.

Per utilizzare i DNS di Google nell'immediato, per accertarsi se funzionano, è recarsi su Google ed effettuare una ricerca relativa al sito che desideriamo visitare e che risulta bloccato.
A questo punto, una volta che Google ci mostrerà i risultati trovati, noteremo che di fianco ad ognuno di essi, dopo l'url del sito scritto in verde, vi è una piccola freccia rivolta verso il basso:

Cliccando sopra alla piccola freccia si aprirà una tendina riportante una o più voci, tra cui "Copia cache":



Cliccando sopra la dicitura "Copia cache" dovremo riuscire ad aprire il sito risultante bloccato. Se così non fosse, NON si tratta di una restrizione di tipo DNS.










Nessun commento
BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica
Cod. 28062
Torna ai contenuti | Torna al menu