Perchè acquistare un computer assemblato - THE-MAX

Vai ai contenuti

Perchè acquistare un computer assemblato

COMPUTER
Sicuramente anche tu avrai sentito parlare di computer assemblati e ti sarai chiesto in cosa consistono esattamente e se effettivamente rappresentano un vantaggio rispetto ai tradizionali pc "già pronti" venduti nei centri commerciali o su internet, e appartenenti a una marca specifica, come HP e Dell. Ma cosa sono esattamente questi computer assemblati?
vediamolo insieme, cercando di capire la reale differenza che sussiste tra un computer standard in vendita nei grandi iperstore e uno assemblato con componenti selezionati allo scopo.



Cominciamo innanzitutto con lo specificare che, come potrai facilmente immaginare, stiamo parlando di computer desktop, (quelli composti dal cabinet, video, mouse e tastiera per intenderci) e non di notebook (portatili).
Un computer assemblato è composto da componenti selezionati, per cui non riporta la marca di nessuna casa produttrice di pc.
In commercio esistono diverse marche di computer in vendita nei grandi magazzini, per cui se deciderai di acquistare il tuo computer di casa o dell'ufficio in uno di questi centri della grande distribuzione, troverai principalmente computer marchiati HP, DELL, ASUS, e via discorrendo.

Questi computer sono importati appositamente per la grande distribuzione, costruiti all'insegna del risparmio, pensati più per un utilizzo standard che per l'utilizzo personale e non consentono grandi personalizzazioni sul piano hardware.

Cosa intendo dire con queste affermazioni?
Cercherò di chiarirti ogni dubbio confrontando le varie soluzioni ed elencandoti le caratteristiche che un pc assemblato presenta nei confronti di un pc di marca.


Perchè acquistare un computer assemblato: confronto con i pc tradizionali
Al di la della marca (HP, Dell, ASUS...) qualsiasi computer desktop in vendita già installato, è composto da un cabinet piuttosto anonimo ed essenziale, con all'interno una componentistica hardware creata praticamente fine a se stessa, con una sorta di impronta OEM, e molto spesso con componenti che presentano una certa affinità tra loro, vincolando la sostituzione di un singolo componente.

La scheda madre, ovvero il componente principale di ogni computer, al di la del fatto che sia predisposta per poter supportare un processore Intel celeron, sia che possa monatre un Intel Xeon, difficilmente sarà dotata di porte e connettori supplementari presenti invece su schede di qualità, non legate e utilizzate nella grande distribuzione dei pc.
Non fraintendere. Questi computer funzionano benissimo, dico solo che non presentano l'equipaggiamento hardware e la varietà di collegamenti presenti su altri modelli di schede madri, vendute separatamente e non legate ad alcuna macchina hardware già installata.

Stesso discorso vale per l'alimentatore, in genere piuttosto dozzinale, ma solitamente piuttosto costoso e il suo prezzo è giustificato dalla marca più che dalla qualità in sè.

Bene, questi computer progettati e fabbricati per un utilizzo generale, vengono commissionati, assemblati e installati in fabbrica per poi essere messi in vendita dalle varie case madri, quali HP, ASUS, Dell, Acer e altre marche emergenti dai mercati di tutto il mondo.





Se decidi di acquistare uno di questi computer tradizionali già pronti, essendo pc desktop e non notebook, avrai la possibilità in seguito di poter modificarne alcune caratteristiche, come aumentare la memoria RAM, aggiungere un hard disk o una scheda video dedicata, ma non molto di più.

Come sicuramente capirai da solo, la qualità di questi computer è regolata in base alla convenienza commerciale e a parte componenti come i processori (CPU) e dischi fissi, che sono elementi standard, il resto dell'hardware è incentrato sul risparmio, ma come si dice, se il computer funziona bene, problemi non ce ne sono....giusto?

Finchè tutto va bene i problemi non esistono, ma cosa succede se si rompe un componente o un elemento interno?

Ed eccoci al punto dolente, che la maggior parte degli utenti neanche ne è a conoscenza.
Devi sapere che le principali e più famose case produttrici di computer, montano nelle loro macchine schede madri, alimentatori e spesso cabinet che sono, purtroppo per il cliente, "legati" tra loro, ovvero presentano una struttura tale per cui sono compatibili solo tra componenti di quella marca; per esempio, la scheda madre può essere dotata di un connettore di alimentazione adatto solamente per quel tipo di alimentatore, per cui nel caso si dovesse rompere la scheda o l'alimentatore, non potrai sostituirlo con un prodotto standard reperibile senza problemi in qualsiasi punto vendita o shop online, ma sarai obbligato a comprarne uno identico di quella casa, spendendo un sacco di soldi, ben oltre il reale valore del prodotto.

Stesso discorso per il cabinet, che nella maggior parte dei casi presenta dei particolari connettori sui di accensione e reset utilizzabili solo su quel tipo di modello di scheda madre, quindi non compatibili con altre motherboard.
Di conseguenza, per far fronte alla rottura di un componente, si è costretti a sostiutire più elementi all'interno del computer, oppure potrai sostituire solo quello specifico componente originale, a un prezzo ingiustificabilmente maggiorato.



Computer assemblati: Il software
Altra cosa importante da non sottovalutare è il pacchetto software pre-installato. Sui pc commerciali immancabilmente vengono proposti software in versione trial, (Office e antivirus in primis) cioè che funzionano solo fino alla loro naturale scadenza, solitamente un mese, tre mesi o nel migliore dei casi anche un anno.
Troviamo installati programmi che ci bombardano di pop up pubblicitari in ogni momento e che rallentano il computer, insieme ad altre decine di software installati ma completamente inutili.
Ci si trova così di fronte a un computer su cui occorre intervenire fin da subito per risolvere tutte le problematiche legate al software installato, decidendo poi se acquistarlo o se avvalersi di soluzioni fai da te.
L'unico vantaggio di questi computer pre-installati, e questo discorso vale anche per i portatili, è che possiedono già una partizione dedicata inclusa nel disco fisso, dove vi è salvata un'immagine di backup, che consente, in caso di problemi di ripristinare il computer allo stato di fabbrica, ovvero alle esatte condizioni di quando lo hai acquistato.
Questa utile soluzione è facilmente replicabile su un qualunque computer assemblato, avendo un minimo di conoscenza e di pratica in campo informatico; è sufficiente disporre di un computer completamente installato e perfettamente funzionante, ed effettuare per proprio conto un backup preventivo a scanso di problemi futuri.
Per fare questo puoi avvalerti della funzione apposita presente in Windows, oppure utilizzare uno dei software gratuiti e validi reperibili in rete. Leggi "Come tutelare i dati del pc"

Per chi avesse uno di questi computer e volesse ripartire da zero in modo pulito, consiglio di esportare i propri dati salvandoli su un disco esterno e successivamente di FORMATTARE l'intero disco procedendo con una nuova installazione del sistema operativo, badando bene di suddividere il disco in più partizioni, in modo da isolare l'unità C dal resto della memoria. Leggi "Come partizionare il disco fisso".

I driver dei vari componenti sono facilmente reperibili online sul sito del produttore del computer.
Perderai la partizione dove risiedono i parametri del backup per un eventuale ripristino di fabbrica, ma ci guadagnerete in qualità prestazionale, senza essere letteralmente invasi da software inutili, che spesso sono programmi spia ad uso commerciale.  





COMPUTER ASSEMBLATI: la convenienza di un pc assemblato
Per computer assemblati si intendono quei computer acquistabili nei negozi o presso aziende informatiche (non nei centri commerciali),
oppure anche online, che presentano componenti hardware prodotti e distribuiti singolarmente, cioè non abbinati alla vendita di un pc.
Alcune delle principali marche di componenti hardware sono ASUS, Enermax, Antec, Intel, AMD, Corsair, Western Digital, MSI e Gigabyte tanto per citarti qualche nome, ma ne esistono a centinaia.

Ogni componente hardware rappresenta un elemento a sè stante e non è fisicamente vincolato ad alcun altro componente a lui collegato, poichè tutti dotati di attacchi e spinotti universali. In pratica su un computer assemblato puoi decidere di sostituire la scheda madre, la CPU oppure il cabinet, con qualsiasi altro modello presente sul mercato, badando solo che la CPU (processore) presenti un socket (zoccolo di connessione) compatibile con la scheda madre.
 


I componenti per assemblare un computer
Vediamo tutti i componenti necessari per assemblare un computer e anche qualche elemento opzionale, al fine di assemblare un pc completo e funzionale.
La reperibilità delle parti è ampiamente agevolata grazie alla grande diffusione online, inoltre non è necessario individuare un determinato modello di componente, ma è sufficiente ricercarne uno che corrisponda alle specifiche, indipendentemente dalla marca.

Cabinet
Il cabinet è la "scatola" che racchiude tutti i vari componenti di un computer; la scelta del cabinet da utilizzare dovrebbe assumere una certa rilevanza in quanto potrebbe consentire o proibire l'installazione di alcuni componenti, soprattutto se voluminosi come le più potenti schede video.
E' sempre preferibile servirsi di un cabinet di dimensioni generose, evitando quelli troppo piccoli e condensati. Un cabinet capiente può contenere qualsiasi tipo di schede (scheda madre e scheda video) e consente un adeguato flusso d'aria al suo interno. Inoltre consiglio sempre un tipo di cabinet con pannelli frontali modulari, in modo da poter eventualmente consentire l'installazione di più risorse oltre al consueto masterizzatore.
Per pannelli frontali intendo dei pannelli delle dimensioni di un lettore dvd (5.25") removibili, in modo da consentire l'inserimento di un lettore dvd per esempio, o di altri dispositivi di qelle precise dimensioni.
Utilizzando un adattatore da 5.25" è possibile montare anche un card reader dalle dimensioni di 3.5".





La scheda madre (o motherboard)
Ripeto sempre che rappresenta il componente principale di ogni computer perchè in base alla scelta della motherboard si determina il resto della componentistica hardware.
La scelta più importante consiste nello stabilire se orientarci su una piattaforma INTEL oppure AMD, le due grandi e uniche famiglie di processori (CPU).
Infatti le due marche di processori non sono compatibili fra loro e pur essendo entrambe molto valide presentando modelli di CPU adeguati ad ogni circostanza, presentano socket di connessione differenti.
Solo per computer particolarmente spinti e per Pc-Server devi necessariamente optare per un processore Intel.
Per cui esistono schede madri per Intel e altre per AMD.

Valutando la scelta di una motherboard devi considerare il numero di porte usb presenti sul retro e sulla scheda, il numero di connettori Sata per collegarci altrettanti dischi e unità DVD, la presenza o meno di almeno un connettore per memorie SSD M.2 Pci-E, la qunatità e la frequenza massima di memoria RAM che può supportare.

Il connettore SSD M.2 consente di installare dischi fissi estremamente veloci in grado di consentire prestazioni eccezionali.





Processore (o CPU) + dissipatore
Il processore, abbinato con scheda madre e RAM determina le potenzialità di un computer.
Come ti ho accennato la scelta primaria su cui basare l'assemblaggio di un computer, è stabilire se avvalersi di una CPU Intel oppure AMD. Se non si richiedono prestazioni esagerate, entrambe le CPU risultano più che adeguate e AMD presenta un vantaggio in termini di costi.
Intel da parte sua si rivela più performante su alti carichi di lavoro, in modo particolare sui Server aziendali dove risulta protagonista incontrastata.

Un fattore importante da tenere in considerazione valutando l'acquisto di una CPU, sia Intel che AMD, è rappresentato dal fatto che entrambe le case, ma il discorso vale soprattutto per AMD, presentano processori puri e altri che invece includono al loro interno una GPU Grapich Processing Unit, ovvero un processore grafico.

Cosa significa una CPU con processore grafico? (GPU)
Come saprai un computer per poter essere utilizzato deve possedere una scheda video a cui collegare il monitor.
Tale uscita video (HDMI, DVI, VGA) è ovviamente presente sul retro di qualsiasi scheda video, la quale va va installata tramite un connettore PCI Express (per i modelli recenti).

Ma esistono schede madri che sul loro pannello posteriore includono più uscite video. Questo significa che puoi collegare direttamente il tuo monitor alla scheda madre, senza necessariamente servirti di una scheda video dedicata.

ATTENZIONE: per poter utilizzare l'uscita video inclusa nella scheda madre, dovrai necessariamente installare un processore con scheda video incorporata!

Per cui se decidi di fare a meno di una scheda video dedicata e servirti di una scheda madre con uscita video incorporata, devi abbinarci un processore con processore grafico integrato.

Ogni processore deve essere abbinato a un dissipatore di calore posto immediatamente a contatto con esso. Il dissipatore è fondamentale per il funzionamento della CPU, senza il quale si surriscalderebbe in pochi secondi.
Molti modelli di processore, definiti boxed, vengono forniti con il loro dissipatore incluso, il quale va posato sopra al processore e fissato alla scheda madre tramite appositi ganci.



Hard Disk
L'hard disk o disco fisso è la memoria su cui viene salvato ogni dato a livello software del computer.
Sul disco fisso andrà installato il sistema operativo che corrisponde sempre all'unità denominata C:.
Puoi avvalerti di un disco Sata tradizionale HDD (con testina meccanica) oppure di un disco SSD (allo stato solido), ritenuto molto più sicuro e affidabile. Oppure puoi decidere di installare una memoria SSD M.2, da inserire direttamente sulla scheda madre, se questa è dotata dell'apposito connettore.
Queste memorie, (mi suona più naturale definirle memorie che dischi) consentono velocità di lettura e scrittura dei dati molto superiori rispetto ai tradizionali dischi fissi, sia HDD che SDD alzando notevolment le prestazioni del computer. A parità di capienza risultano però più costosi, per cui dovrai valutare un giusto compromesso.

Come compromesso ottimale posso consigliarti di impiegare una memoria SSD M.2 con una capienza ampiamente sufficiente per installarci il sistema operativo (almeno 120GB) e poi uno o più dischi fissi SSD o HDD supplementari.



Memoria RAM
Il comparto di memoria RAM entra in gioco allo scopo di fornire alla macchina le risorse e la potenza necessaria per svolgere tutte le principali operazioni. Più alto sarà il quantitativo espresso in GB di memoria installata e maggiore risulterà la reattività e la velocità di esecuzione del computer. Anche la frequenza gioca un ruolo importante, infatti le recenti memorie DDR4 possono contare su una frequenza di clock di 4000 MHz e oltre.
Anche i moduli di memoria RAM sono legati alla scheda madre, la quale deve essere compatibile con lo standard dei moduli.
Per esempio i modelli DDR4 possono essere installati su una motherboard che supporti i moduli DDR4, non compatibili con altri standard DDR.





Alimentatore
L'alimentatore è l'elemento che fornisce energia a tutti i componenti del computer e deve essere di potenza adeguata per sopperire al reale consumo del comparto hardware.
Un alimentatore poco potente risulterà insufficiente a coprire i picchi di richiesta energetica e di conseguenza potrà causare lo spegnimento forzato del computer oppure il danneggiamento di qualche parte elettronica. Le recenti schede sono comunque dotate di dispositivi di sicurezza che prevengo eventuali danni dovuti da errata alimentazione e surriscaldamento, per cui installando un alimentatore di potenza insufficiente, probabilmente il computer non si avvierà nemmeno.
Al di la del complesso procedimento per calcolare la REALE potenza effettiva di un alimentatore e non basarsi solo sul valore nominale, un mediocre alimentatore di 600W  dichiarati (non saranno mai reali), dal costo di 30€ circa, risulterà più che sufficiente per la maggior parte dei pc domestici.
Ma se devi assemblare una macchina costosa, di una certa potenza, non lesinare sulla spesa dell'alimentatore.





Masterizzatore DVD
Un masterizzatore DVD non può mai mancare in un computer, per cui lo includerei tra i componenti da inserire sempre in fase di assemblaggio. Dal costo di pochi euro può risultare molto utile per leggere supporti come cd e dvd, oltre che per installare software e masterizzare dati.




Card Reader (lettore di card)
Come dispositivo opzionale troviamo un lettore di card, utile per leggere supporti di memoria come schede SD, micro SD, MMC, CF, TF, M2 e altri ancora. Sono le classiche memorie utilizzate in dispositivi come smartphone, mecchine fotografiche e telecamere.

Solitamente questi lettori consistono in pannelli da 3.5 o 5.25 pollici da inserire in uno slot frontale del cabinet, come se si trattasse di un lettore Floppy (3.5") o di un lettore DVD (5.25"). Per questo motivo è preferibile servirsi di un cabinet modulare che consenta l'eventuale inserimento di questi dispositivi di lettura. Spesso, oltre agli slot di lettura per le memory card sono sempre presenti anche porte USB aggiuntive, una porta E-sata e gli spinotti audio per microfono e cuffie.



Il monitor
Ovviamente nella nostra lista non può mancare il monitor. In linea di massima qualsiasi monitor collegato al pc può andare bene, ma se non ci si accontenta e si pretende qualcosa che vada oltre la sufficienza, bisogna valutare le caratteristiche principalmente in base all'utilizzo a cui il computer è rivolto.
Se sei un giocatore incallito meglio optare per un monitor che offra tempi di risposta sotto i 5 millisecondi.
Per il resto, devi solo prendere in considerazione il budget di spesa a disposizione; va da se che maggiore è la definizione del monitor e migliore risulterà l'immagine riprodotta.



Costi di un computer assemblato
Quanto mi costa un computer assemblato?
Come spesso accade, la risposta è dipende! Dipende dai componenti utilizzati in fase di assemblaggio.
A parità prestazionali, considerando gli stessi componenti in termini di CPU e quantitativo di RAM, il costo da affrontare per l'acquisto di un computer assemblato può risultare leggermente maggiore rispetto a quello già "confezionato", ma non dimenticare che ci guadagnerai in qualità e soddisfazione. Soprattutto in caso di problemi. Inoltre se un giorno valuterai di potenziare il tuo computer, con una macchina assemblata dovrai semplicemente sostituire gli elementi componentistici principali, senza vincoli hardware legati al brend.

Bene, ti ho fatto una panoramica generale riguardo ai pc assemblati e puoi trarre tu le conclusioni.
Puoi benissimo anche tu acquistare i singoli componenti e provvedere tu stesso ad assemblare il computer dei tuoi sogni, secondo le tue specifiche. Ovviamente devi prestare attenzione alla scelta della scheda madre in abbinamento con CPU e memoria RAM.
Questi tre componenti infatti sono legati fra loro e altamente vincolanti.

Perchè un computer assemblato è migliore?
Questi computer sono assemblati con componenti reperibili senza problemi sul mercato e non presentano alcun vincolo legato all'hardware in dotazione.
Se dovesse succedere che si guasti l'alimentatore, la scheda madre o altro, dovrai solo sostituire quel componente: problema risolto!

Inoltre un computer assemblato è personalizzabile a tua discrezione. Scegliendo un cabinet modulare potrai decidere di installare un lettore DVD, un card reader o un pannello con porte USB aggiuntive per esempio, cosa impossibile sui classici pc di marche commerciali.
Potrai per esempio in futuro, decidere di sostituire il cabinet con uno più grande per poterci inserire altri dischi, senza dover sostituire nessun altro componente.

Ma la differenza preponderante tra un pc commerciale e uno personalizzato, sta nell'installazione e dipende dal fatto che il disco fisso principale (quello che ospiterà il sistema operativo) sia partizionato o meno.


COMPONENTI PER ASSEMBLARE UN COMPUTER

  • Cabinet
  • Scheda madre
  • CPU + dissipatore
  • Memoria RAM
  • Hard Disk
  • Alimentatore
  • Masterizzatore DVD
  • Card reader
  • Scheda video (opzionale)
  • Monitor
  • Cavetti di collegamento dischi e masterizzatore


Se decidessi di acquistare un computer assemblato o dei singoli componenti e non sai a chi rivolgerti, oppure ti serve un chiarimento in merito, scrivimi pure, ti aiuterò a dissipare ogni dubbio. Ciao e buona giornata





Sicurezza
BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica
Nessun commento
Torna ai contenuti