DVR e NVR cosa sono - THE-MAX

Vai ai contenuti

Menu principale:

DVR e NVR cosa sono

VIDEOSORVEGLIANZA

Cosa sono i DVR e gli NVR?

Parlando di videosorveglianza, un DVR o un NVR è lo strumento che si occupa della gestione dei filmati delle telecamere, registra e salva le riprese su di un hard disk alloggiato al suo interno, su un supporto usb esterno, oppure anche su cloud.

Questo videoregistratore è chiamato DVR (Drive Video Recorder) nel caso si tratti di un impianto di videosorveglianza di tipo ANALOGICO, ovvero con l'impiego di telecamere analogiche (AHD) e collegate tramite il cavo RG59.
Mentre è definito NVR (Network Video Recorder) nel caso di impianti basati su telecamere di rete (IP) e collegate tramite cavo di rete LAN.

Sul DVR/NVR oltre che agli ingressi delle connessioni per le varie telecamere, ed il supporto per l'hard disk, vi è installato il software che si occupa di gestire tutte le funzioni del DVR/NVR, tramite le pagine di configurazione suddivise per argomento.

I DVR puri possono essere dotati di 4, 8, 16, e 32 ingressi, per altrettante telecamere. In caso di un numero maggiore di telecamere da collegare, si devono utilizzare più DVR.

Gli NVR possono anch'essi gestire varie telecamere, ma a differenza dei DVR puri possono presentare anche solo una porta di rete RJ45; per colleagre più telecamere infatti, solitamente si collega a questo ingresso di rete uno switch, con un numero di porte adeguato al numero di telecamere da installare.

Ho parlato di "DVR puri" in quanto sono sempre più diffusi i videoregistratori cosiddetti "IBRIDI",
in quanto si adattano ad essere impiegati sia su impianti analogici, che su impianti di rete, in quanto oltre agli ingressi per le telecamere analogiche presentano anche un ingresso di rete RJ45.


DVR ibrido a 8 ingressi analogici + la porta di rete RJ45 per collegare uno switch di rete

La maggior parte dei DVR/NVR sono compatibili con tutti i tipi di telecamere, ma non è scontato.
E' bene informarsi sulla loro compatibilità prima di un acquisto.
Oltre a questo aspetto, la scelta di un DVR/NVR deve essere valutata in base ai mega pixel delle telecamere da collegare, in quanto occorre calcolare la massima risoluzione supportata dal videoregistratore (fps).
Infatti per esempio su un DVR si possono collegare 4 telecamere da 2 mega pixel, oppure 2 telecamere da 5 mega pixel, ma non tutte insieme in quanto superano la risoluzione massima consentita da video recorder.



NVR puro, con l'ingresso RJ45 per il collegamento con lo switch di rete

I videoregistratori moderni sono un esempio del progressivo sviluppo tecnologico realizzato fino ad oggi, mettendo a disposizione dell'utente preziose caratteristiche avanzate per poter gestire al meglio il proprio impianto di videosorveglianza.
Dispongono di configurazioni che permettono di generare avvisi di allarme in caso le telecamere rilevino un movimento (motion detection), o lo sconfinamento in una determinata area, generando automaticamente avvisi tramite e-mail e sms da inviare al destinatario precedentemente impostato.

Grafico riportante il numero di telecamere e la risoluzione consentite

Si può impostare la compressione video e la risoluzione di salvataggio dei filmati, agire sullo zoom delle riprese, impostare tour personalizzati delle telecamere speed dome, e tante altre opzioni.

Insomma il DVR o NVR rappresenta il fulcro del sistema di videosorveglianza.
























Nessun commento
Cod. 27978
Torna ai contenuti | Torna al menu