Come resettare il BIOS - THE-MAX

Soluzioni informatiche Guide online Videosorveglianza
Soluzioni informatiche Guide online Videosorveglianza
Vai ai contenuti

Come resettare il BIOS

BIOS
Spesso quando si ha a che fare con i computer, specie in fase di assemblaggio, si rende necessario o conveniente resettare le impostazioni del BIOS.
Anche nei casi in cui si devono correggere impostazioni o imprecisioni nel funzionamento del computer, spesso la soluzione può risiedere tra le varie schermate che caratterizzano le sezioni del BIOS.

Ma cosa significa esattamente il termine "resettare il bios"?

Resettare il BIOS significa ripristinare questa particolare sezione del computer, alle sue originarie impostazioni di fabbrica, annullando qualsiasi operazione di modifica sia stata effettuata tra i suoi parametri.

Il BIOS (Basic Input Output System) è un chip della scheda madre del computer in cui risiedono tutti i parametri gestire le impostazioni d'avvio e il corretto funzionamento di qualsiasi computer. È infatti in assoluto la prima sezione che si attiva all'accensione del computer poichè predispone le istruzioni necessarie al pc per svolgere correttamente tutte le principali operazioni.
Tramite il BIOS si configura tutto il comparto hardware di un computer e risulta quindi fondamentale che sia settato in modo corretto e ottimizzato per consentire al pc di operare al meglio delle sue possibilità.

Come resettare il BIOS
Come ti ho spiegato all'inizio, resettare il bios significa annullare qualsiasi operazione impostata dopo l'acquisto della scheda madre, quando le sue impostazioni sono regolate se info uno standard di default.
È possibile resettare il bios recandosi al suo interno e caricando le impostazioni di default:


Nelle moderne schede madre, senza addentrarsi tra i meandri della modalità avanzata, è sufficiente premere il tasto Default, oppure F5 per impostare tutti i parametri secondo le condizioni di fabbrica.

Un altro sistema ancora più semplice per eseguire il reset delle impostazioni, consiste nel rimuovere per un tempo stimato di circa 2/3 minuti, la pila modello 2032 alloggiata sulla scheda madre. Aiutandosi con un cacciavite e premendo la linguetta che la trattiene nel suo alloggiamento, rimuovila, e dopo pochi minuti reinseriscila al suo posto.
In tal modo, una volta riposizionata la pila nel suo alloggiamento, noteremo che ogni modifica precedentemente apportata in qualsiasi pagina del bios, risulterà annullata.



Quando e perchè resettare il BIOS
Generalmente quella di eseguire un reset del bios, non è un'operazione di routine ma si effettua solo nel caso si renda necessario o consigliabile annullare determinate modifiche precedentemente apportate e che allo stato attuale non hanno apportato benefici e si sono rivelate inutili o peggio ancora, dannose.
Nel caso avessimo modificato alcuni parametri su varie schermate e intendessimo poi ritornare alle condizioni precedenti, potrebbe risultare difficoltoso ricordare con esattezza i valori esatti e le impostazioni da ripristinare. In questi casi per fortuna, la soluzione ci si presenta resettando il BIOS per riequilibrare il tutto secondo i parametri di default.



Al bios è consigliabile fare ricorso solo se necessario e sapendo bene quali parametri toccare, per ottimizzare le prestazioni del computer o per adeguare i settaggi dopo una modifica hardware.
Dopo aver eseguito l'assemblaggio di un computer o dopo l'installazione del sistema operativo è preferibile intervenire sulle impostazioni del bios al fine di ottimizzare le prestazioni del pc; per esempio per poter installare il sistema operativo è necessario impostare come primo Boot, l'unità recante il setup del software, il quale può essere l'unità dvd come pure una pendrive.
Ma dopo l'esecuzione dell'installazione è più opportuno impostare come primo avvio il disco su cui è appena stato installato il sistema operativo, in modo da rendere l'avvio del pc leggermente più rapido.
Così come si potrebbero disabilitare quei parametri completamente inutili ai fini applicativi, come ad edsempio la visualizzazione del logo della scheda madre, la richiesta di pressione del tasto F1 per proseguire l'avvio del sistema e altre accortezze che ritardano la procedura di avvio.
Dalle pagine del bios è anche possibile eseguire l'aggiornamento del firmware.



Se vuoi approfondire dai un'occhiata a queste pratiche guide:






Nessun commento
TECNOWIDE INFORMATICA
Assistenza - Siti web
Videosorveglianza

BORACINO.COM
Videosorveglianza
Sicurezza - Informatica

Sicurezza
Torna ai contenuti