Come installare e configurare Readynas Netgear - THE-MAX

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come installare e configurare Readynas Netgear

HARDWARE

Una soluzione ottimale per chi intende salvaguardare i propri file contenuti nel computer, è rappresentata dall'utilizzo di un NAS di rete, ovvero quello strumento che ci permette di salvare automaticamente e di creare più copie dei nostri preziosi dati su dei supporti esterni al nostro pc.
Per esempio un Nas può creare copie di backup dei nostri dati su di un disco fisso installato al suo interno, e anche creare una copia di questo stesso disco, su di un altro sempre al suo interno, in modo da infondere una certa garanzia sull'integrità dei dati stessi.

Un nas è uno strumento (una sorta di scatola di plastica) composto da una scheda che funge da controller e da collegamento, e da almeno due hard disk, alloggiati al suo interno e collegati al controller, come se fosse un normale disco usb esterno.

La particolarità che rende tanto prezioso l'utilizzo di un nas, è che tramite la sua pagina di configurazione online, possiamo decidere quali dati del nostro pc salvare, impostando un processo di backup, che il nas eseguirà periodicamente e a cadenze prefissate secondo le istruzioni impostate.
Il nas provvederà poi ad eseguire una copia di tali salvataggi, su almeno un secondo disco al suo interno, secondo lo standard RAID 1 (mirroring).
Esistono vari tipi di modalità RAID, ma la 1 è dedicata alla salvaguardia dei dati, la più sicura per garantirne l'integrità.


Unità NAS a due slot per i dischi fissi

In questo modo se i nostri dati sul computer andassero persi, possiamo recuperarli tramite backup svolto dal nostro nas, e, se dovesse verificarsi un guasto al disco all'interno del nas, possiamo comunque contare sul secondo disco del nas, che è la copia esatta del primo.
In sostanza il nas ospita al suo interno due dischi identici, due copie perfette, in modo da garantire l'integrità dei dati contenuti, anche nel caso uno dei due dischi si dovesse rompere.
Esistono degli hard disk indicati per l'utilizzo con i nas di rete, in quanto sono costruiti con caratteristiche che li rendono più idonei a tale utilizzo (vedi i dischi WD Red).

Come installare un NAS
Per installare un'unità NAS, occorre prima di tutto inserirvi all'interno i dischi fissi, della capienza necessaria per il nostro utilizzo.
Poi, una volta inseriti i dischi possiamo procedere a collegarlo:
Un cavo di alimentazione nella presa di corrente, ed un cavo di rete per collegarlo al nostro router, o ad uno switch, sempre collegato al router.

Ora che abbiamo collegato l'unità, occorre aprire un browser ed aprire la pagina dedicata al nas, che varia a seconda della marca;
per esempio nel caso del Netgear occorre recarci su: http://readycloud.netgear.com, e da quì procedere con il riconoscimento del nas collegato alla nostra rete.



Clicchiamo sul primo tasto "Start", il quale ci porterà alla pagina di identificazione dell'unità collegata, dove procederemo premendo su "Discover":


Se tutto procede come dovrebbe, il vostro nas verrà rilevato e riconosciuto. Dopo aver inserito utente e password (solitamente admin e admin) potremo accedere al suo interno, dove avremo accesso a tutte le impostazioni disponibili, per configurarlo a piacere:
























Nessun commento
Cod. 34797
The-Max P.Iva 01662110335
Torna ai contenuti | Torna al menu