Come creare una rete domestica - THE-MAX

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come creare una rete domestica

RETE

Ormai al giorno d'oggi quasi tutti possiedono almeno un computer in casa, o comunque molte persone, soprattutto i giovani utilizzano lo smartphone per collegarsi ad internet e collegarsi con le loro pagine preferite.
Fin qui va bene, se si vuole utilizzare il telefonino per navigare su internet ok, ma se si possiedono più dispositivi, quali pc, stampanti, hard disk, e volessimo metterli in comunicazione fra loro, come faremmo?

Una rete domestica può essere composta da due o più dispositivi, collegati tra loro tramite la stessa rete che permette loro di comunicare.

Vediamo cosa occorre:
Prima di tutto, ovviamente, è indispensabile avere un router a cui è collegata direttamente la linea adsl o la fibra, fornita tramite abbonamento dal vostro fornitore (Tim, Vodafone, Fastweb, Eolo, ecc.).
Partendo dal router possiamo ampliare la nostra rete, estendendola a tutti i dispositivi di casa, fissi o mobili che siano.

Per creare rete di condivisione dati, NON E' NECESSARIO che si sia forniti di linea veloce quale adsl o fibra, lo do semplicemente per scontato; Si possono condividere file e cartelle tra vari pc e stampanti, ugualmente, ma si è privi della connessione internet.

Cominciamo:
al nostro router, comprato da noi o fornito dal provider, possiamo collegare almeno 4 dispositivi via cavo lan, e altri via wi-fi.
Una rete infatti è composta da più dispositivi collegati tramite cavo lan o tramite wi-fi, non cambia nulla, sempre connessi sono. Quello che cambia sono le modalità di apprendimento e i parametri da configurare sui vari apparati.



Una rete permette ai dispositivi di comunicare tra loro e scambiare dati





Per connettere per esempio due pc, occorre collegarli entrambi al router mediante un cavo di rete. Ogni pc dovrà collegarsi ad una porta lan del router. (quelle gialle nella figura sotto)



I router classici dispongono di 4 porte lan, ed una (a sinistra nella foto) dove vi andrà collegato il segnale della linea adsl o fibra ottica.
Per cui possiamo collegare a queste porte, per esempio tre computer ed una stampante di rete.
Potremo condividere quindi una sola stampante per tre computer.

In condizioni standard è sufficiente collegare i pc e tutti gli altri dispositivi al router, tramite cavo lan o wi-fi, per far si che siano condivisi sulla nostra rete.



Per far si che i vari computer della rete e le periferiche, come la stampante, si "vedano" sulla stessa rete, occorre che tutti i pc appartengano allo stesso gruppo di lavoro.

Di default, in tutte le versioni di Windows, il gruppo di lavoro è impostato come "Workgroup", per cui potete anche lasciarlo cosi, l'importante è che sia tale su tutti i computer della rete.
Quindi, se tutti i computer hanno appartengono allo stesso gruppo di lavoro, e sono tutti collegati al router, è possibile condividere file e risorse.

Per condividere una cartella in rete, occorre cliccarci sopra con il tasto destro del mouse e selezionare la voce "Proprietà":



Ora selezioniamo il menù "Condivisione":



e poi clicchiamo su "Condivisione avanzata"



Ora è sufficiente spuntare la casella "Condividi cartella":



Una volta applicate le modifiche ecco che la cartella è condivisa.
L'aspetto della sua icona subirà una piccola modifica ad indicare che si tratta di una cartella condivisa.

Se non dovesse risultare condivisa su tutti computer della rete, significa che non tutti i pc appartengono allo stesso gruppo di lavoro, oppure un antivirus o il firewall di Windows ne bloccano la condivisione. Provate a disabilitarli entrambi e riprovate.
In casi più complessi, occorre assegnare alla condivisione la voce "Everyone", che vedremo in un'altra pagina.












BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica

Nessun commento
Cod. 27882
Torna ai contenuti | Torna al menu