Come creare e caricare un sito online - THE-MAX

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come creare e caricare un sito online

INTERNET

Oggi vediamo i passaggi necessari per creare un sito web e renderlo operativo.
Vediamo un pò di terminologia:

Dominio: corrisponde al nome del nostro sito, nella seguente identità: www.nomesito.it

Hosting: è il servizio che ospiterà il nostro dominio, con relativo spazio web e servizi addizzionali come e-mail, backup, ecc.

FPT: è una sorta di motore web che serve a caricare fisicamente il sito online, presso un dominio.

Partiamo dal nome:
scegliamo un nome al sito, che corrisponderà al nostro dominio web.
Per verificare se un dominio è disponibile oppure già occupato, rechiamoci su qualunque servizio di hosting online,
ve ne sono molti, occorre valutarli, confrontarli e sceglierne uno, ad esempio Aruba, Serverplan, Mister domain, Register, ecc.
Quando avrete acquistato il vostro hosting, ovvero spazio web, dominio, e servizi annessi compresi, come e-mail, backup, database, ecc. dovrete annotarvi i parametri relativi al motore FTP, cioè quei dati necessari alla connessione, per far si che il vostro sito si appoggi all' hosting che ospiterà il vostro sito. Ripeto, dovete comprare un hosting web, non solo il dominio!
Dopo che avrete acquistato il vostro pacchetto hosting adeguato, riceverete una e-mail da parte del fornitore di servizi dell'host, con tutti i dati relativi al vostro dominio, tutti i parametri da impostare per la casella e-mail e le password per l'accesso online del pannello di controllo del vostro sito.
Una volta in possesso dello spazio web dove caricare il sito, e delle relative password, potete eseguire l'upload del sito stesso via FPT.

Creiamo il sito vero e proprio:
una volta stabilito il nome del sito web, dobbiamo crearlo, e per farlo lascio a voi la scelta su quale software o piattaforma utilizzare;
Se non siete più che esperti di linguaggio web come il PHP , il Java, l' Asp, ecc., potete usufruire dei sempre più diffusi CMS, ovvero content management system, quelle piattaforme che negli ultimi anni hanno spopolato, favorendo l'immissione in rete di migliaia di nuovi siti, anche da parte di persone non troppo competenti in materia di linguaggio web.

Sto parlando dei famosi Wordpress, Joomla, Dolphin e tanti altri, che permettono anche a chi è completamente digiuno di informatica e web, di creare un proprio sito. Naturalmente questi siti web tenderanno ad assomigliarsi un po tutti, sia graficamente che tecnicamente, ma se non avete pretese e vi accontentate, possono andare bene.
Se decidete di avvalervi di un CMS, dovete accedere a internet e recarvi sulla piattaforma scelta (Wordpress, Joomla ecc.) e seguire le istruzioni e la guida per sviluppare un vostro sito tramite loro. Lascio a voi la scelta di quale CMS utilizzare.
Solitamente questi CMS funzionano tutti allo stesso modo, ovvero una volta recatovi sul loro portale, dovete scaricare il pacchetto di installazione del CMS, per poi scompattarlo e "caricarlo" online sul vostro spazio web precedentemente acquistato (o meglio affittato).

Carichiamo il nostro sito online:
per caricare il tutto online, dovrete utilizzare qualche programma FTP: vi posso consigliare Filezilla;

Scarichiamo il software dal sito del produttore:


Apriamo Filezilla ed inseriamo i parametri ftp del nostro servizio di hosting:



Quando abbiamo inserito i dati corretti forniti dal nostro hosting web, nei campi relativi all' FTP di Filezilla, potete caricare i vostri file direttamente online, basta selezionare nella parte di sinistra di Filezilla (radice) i file da esportare, cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare "upload".
Una volta eseguito questo passaggio, non vi resta che recarvi sul vostro dominio web (il nome del vostro sito, "www.vostrosito.it) e, se avete fatto le cose correttamente, dovrebbe apparirvi la maschera del CMS per permettervi di iniziare la costruzione del vostro sito.

Utilizzare un software autonomo:
naturalmente potete decidere di NON utilizzare questi CMS come Wordpress e Joomla, ma di creare il vostro sito mediante l' utilizzo di software indipendenti, come Dreamviewer o altri, (in rete se ne trovano anche di gratuiti) e una volta che avete sviluppato completamente o parzialmente il vostro sito web, dovrete "esportarlo" su internet, ossia caricarlo online per renderlo attivo e disponibile sulla grande rete di internet.
Per farlo potete utilizzare sempre Filezilla che è piuttosto semplice ed intuitivo da usare.













BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica

Nessun commento
Cod. 28097
Torna ai contenuti | Torna al menu